Fare marketing con YouTube: 8 consigli strategici

/Fare marketing con YouTube: 8 consigli strategici

Il popolare sito YouTube fa parte dei social network più frequentati di sempre e da qualche anno a questa parte ha cominciato a mostrare tutto il suo potenziale, aggiungendo video annunci pubblicitari ai contenuti. Ma questo non è l’unico modo per sfruttare appieno le potenzialità della piattaforma, che deve essere tenuta in altissima considerazione all’interno del marketing mix.

YouTube: diamo i numeri

I visitatori che, da tutto il mondo, si collegano a YouTube sono circa l’85% degli adulti che navigano sul web. I dati ufficiali del sito (rintracciabili sulla piattaforma) parlano di 1 miliardo di visite, mentre altre fonti affermano che il social totalizzerebbe 4 miliardi di visitatori unici al giorno. Se la verità si trova nel mezzo, stiamo comunque parlando di cifre impressionanti, capaci di far tremare i polsi persino a Facebook. Ma ci sono altri dati interessanti da considerare, specialmente se stiamo cercando di capire come questo social possa entrare a far parte della nostra strategia marketing: il 50% delle visite quotidiane proviene da accessi mobile ed il numero complessivo di ore di video guardate da un utente medio aumenta della metà ogni anno. E ancora, il 60% delle visite di un video provengono da un paese diverso da quello d’origine (ovvero dal paese dal quale il video è stato postato). Cosa c’entrano tutti questi dati con il social media marketing? È presto detto: tutto.

8 consigli per il social media marketing con YouTube

Abbiamo visto i numeri, ora cerchiamo di capire come sfruttarli nella nostra strategia con otto semplici accorgimenti alla portata di tutti.

1. Se il nostro business è internazionale, non possiamo fare a meno di YouTube; se il 60% delle visite ricevute da un video proviene da paesi “esteri”, è chiaro che questo social è quello che ci serve per far conoscere i nostri prodotti e servizi oltre il confine delle Alpi nostrane. Inoltre, YouTube è disponibile in ben 75 paesi del mondo e disponibile in oltre 60 lingue.

2. Ci mettiamo la faccia. Non dimentichiamoci che YouTube permette di caricare video, quindi se studiamo attentamente il nostro messaggio e la nostra content strategy con l’intento di evidenziare tutti i plus dei nostri servizi, il Tubo potrebbe rivelarsi un asso nella manica per il nostro marketing mix.

3. YouTube + sito responsive = più visite. Parla la lingua mobile. La piattaforma vanta infatti un raddoppio ogni anno delle connessioni via smartphone e tablet, quindi il nostro target ha tutte le possibilità di incrementarsi notevolmente anno dopo anno. Gli utenti visitano il nostro video con il loro mobile device e, un volta ottenuto l’engagement desiderato, per conosce meglio i nostri prodotti, cliccano semplicemente su un link, che li rimanda al nostro sito – ovviamente responsivo. Ma se il nostro sito non è adeguato a ricevere traffico mobile, abbiamo sprecato un’eccellente opportunità di generare lead!

4. YouTube è SEO. I video della piattaforma possono essere ottimizzati per Google, permettendo ai contenuti di scalare le SERP e raggiungere le prime posizioni. A differenza dei risultati delle pagine standard, i video di YouTube godono di un layout grafico più accattivante, capace di catturare l’attenzione dei navigatori: un vantaggio da non sottovalutare, specialmente se si decide di posizionarsi in un mercato molto competitivo.

5. Un maggior grado di engagement. Il contenuto la fa da padrone sulle pagine “standard” e questo vale ancora di più per YouTube. Se saremo in grado di creare video divertenti, di qualità, originali e capaci di attirare l’attenzione del nostro target, la fidelizzazione dei nostri utenti è presto fatta: per questo bisogna puntare sulle strategie capaci di far tornare gli utenti sul nostro canale, come lo storytelling. Con oltre 300 ore di nuovi video caricati ogni minuto sul social, l’engagement degli utenti diventa fondamentale, così come la pianificazione dei contenuti. Ma proprio non abbiamo il tempo, i mezzi o la voglia per realizzare video, possiamo comunque sfruttare…

6.La pubblicità. Infatti oltre un milione di piccole aziende utilizza le piattaforme pubblicitarie di YouTube; gli annunci sfruttano il modello del Pay per Click, quindi massimizzano i lead e minimizzano i costi (l’85% delle inserzioni su YouTube sono ignorabili, di modo che l’annuncio raggiunge esattamente solo coloro che sono effettivamente interessati a vederlo). E gli annunci sono, ovviamente, geolocalizzati e targettizzati, quindi studiati per il nostro target. Ovviamente, tutto questo…

7. È misurabile. Dal numero di visualizzazioni al bacino geografico d’utenza, è sempre possibile tenere sotto controllo l’andamento del nostro canale. Tra le varie funzionalità di YouTube Analytics (questo è il nome dello strumento) c’è anche quella che ci aiuta a comprendere il grado di coinvolgimento del nostro pubblico, permettendoci di capire se i nostri contenuti sono in linea con il nostro target; inoltre possiamo studiare il comportamento degli utenti sul singolo video, analizzando il tasso di abbandoni della visualizzazione, il numero di riavvolgimenti e i “mi piace” e “non mi piace” raccolti. Questo è forse il punto più importante di tutti, dal momento che ci permette di avere informazioni sempre aggiornate sul nostro target e sul suo comportamento.

8. Attenti ai commenti. La possibilità di inserire commenti sul video apre uno scenario già visto su Facebook, dove gli utenti possono dialogare direttamente con il brand: è un vantaggio da non sottovalutare, tipico d moltissimi social media network. In questo modo possiamo non solo avere una stima affidabile del sentiment, ma possiamo anche intervenire attivamente per trasformare l’engagement della nostra utenza intervenendo nei commenti.

Una strategia di social media marketing che si rispetti non può prescindere da Youtube: in un mondo orientato al mobile, dove l’attenzione dell’utente medio non dura che pochi secondi, il video è lo strumento cardine per poter attirare la sua attenzione sui nostri prodotti. Più di tutti gli atri, YouTube è la piattaforma social che permette di mescolare creatività e interazione per comunicare efficacemente i nostri valori.

2017-03-02T01:02:50+00:00giugno 8th, 2015|Contenuti, Pay per Click, Social Media|0 Comments

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.